Trieste: due ragazzi si baciano e vengono picchiati



Sono stati picchiati per essersi scambiati un semplice bacio. È quanto accaduto a Tristste, dove due giovani non avevano alcuna colpa se non quella di essersi dati un semplice bacio in via Giacinto Gallina. Ad un tratto hanno sentito un forte fischio e all'improvviso, sono stati presi a pugni. L'aggressore è fuggito a bordo di un taxi, lasciandoli a terra.
L'episodio è avvenuto alle 5 del mattino di lunedì scorso anche se l'esposto alla Procura è stato depositato solo nei giorni seguenti.

«Stavamo rientrando a casa con una nostra amica. Quando siamo arrivati in via Gallina abbiamo udito un forte fischio eseguito da un ragazzo dall'apparente età di vent'anni, capello corto castano scuro e maglietta bianca, che si trovava in compagnia di tassisti appoggiato al muro -di legge nella denuncia- Con tale suono voleva sicuramente dimostrare il suo disappunto poiché ci eravamo baciati».
I due spiegano di essersi girati verso il ragazzo che «all’improvviso, senza ragione, ha sferrato a L.D. un forte pugno allo zigomo sinistro che lo ha fatto cadere a terra in stato di seminconscienza». Poi «come una furia» ha colpito anche il ventiquattrenne «sferrandogli un primo pugno al centro della fronte che gli ha rotto gli occhiali e altri pugni al corpo che l’hanno fatto cadere».
La ragazza che accompagnava la coppia ha cercato di fermare l'aggressore.Solo a quel punto D.D. è riuscito a rialzarsi e a chiamare soccorsi. Il giovane in maglietta bianca è stato aiutato a scappare da un tassista «che aveva assistito alla scena e che, senza prestare alcun soccorso o chiamare la Polizia o la Croce Rossa o comunque tentare di fermare l’aggressore. Gli ha fatto strada fino a un taxi bianco condotto da una donna che è partita velocemente allontanandosi dal luogo».
Una delle due vittime ha riportato la frattura del setto nasale e della mascella, l'altro alcune escoriazioni.
3 commenti