Un nuovo studio ribadisce: non è la differenza di sesso dei genitori a determinare una crescita salutare



I bambini stanno bene. Sì, già lo sapevamo. Ma è meglio ripeterlo. Per gli omofobi che leggono questo articolo: il dibattito chiuso.
I bambini stanno bene anche se sono cresciuti da coppie omosessuali, non è la differenza di sesso dei genitori a determinare una crescita salutare, è invece la qualità dei legami. Punto.
Uno studio pubblicato questo mese sul Journal of Developmental & Behavioral Pediatrics, un giornale che non può essere paragonato a quello in cui pubblicava il prete cattolico Sullins[1], ribadisce quanto già detto.
Analizzando un campione rappresentativo della popolazione statunitense, la ricerca aggiunge che, sebbene i genitori omosessuali soffrano di più dei genitori etero di stress parentale, i figli non presentano nessuna rilevante differenza nella crescita.

di Andrea Pizzocaro

Note:
  1. Per rinfrescarvi la memoria una delle tante sedi della case editrice del giornale era domiciliata in uno stabile adibito a magazzino per una catena di negozi che vendono profumi per cani.
2 commenti