Una sinagoga celebra il primo matrimonio religioso tra persone dello stesso sesso d'Argentina



È presso la la sinagoga Emanu El di Buenos Aires che lo scorso 10 aprile si è celebrato il primo matrimonio religioso tra persone dello stesso di tutta l'America Latina. A veder finalmente riconosciuto il proprio dititto a celebrare il proprio amore secondo la proprie convinzioni religiose sono state due donne: Romina Charur e Victoria Escobar.
A celebrare il rito è stata la rabbina Karina Finkielsztein, in prima fila nel lodare «il coraggio e la perseveranza» che le ha accompagnate sino al raggiungimento del pieno riconoscimento (anche religioso) del loro amore.
«Questo è un passo storico all'interno della comunità ebraica e una grande felicità per noi tutti», ha dichiarato la celebrante. E mentre si sono già celebrati svariati matrimoni tra coppie dello stesso sesso con il rito ebraico negli Stati Uniti, le due donne argentine sono risultati i pionieri dell'America Latina, dove ancora oggi «è molto difficile per un ebreo poter essere accettato all'interno della comunità come ebreo e come gay».
3 commenti