15enne ebreo insultato e picchiato a Milano



Stiamo vivendo in un'epoca a forte rischio di rigurgiti nazisti, troppo spesso alimentati ed incoraggiati da quelle sedicenti associazioni cristiane che si battono notte e giorno per promuovere i dustinguo e per giustificare le discriminazioni. Il tutto con effetti devastanti sui minori, incentivati al bullismo e spronati alla violenza che viene propinata loro quotidianamente da adulti irresponsabili.
Capita così che a Parco Olimpia di via Soderini, a Milano, un gruppo di ragazzini abbia avvicinato un 15enne e i suoi amici al grido di «Ebrei di merda». Poi, quando il giovane si è allontanato, lo hanno raggiunto e lo hanno colpito con un pugno in pieno volto. Stava semplicemente giocando nel parco, ma l'indossare una kippah è bastato a scatenare la furia antisemita dei loro aggressori.
Una volta intervenuta la polizia, gli aggressori si sono dileguati e la vittima è stata medicata sul posto dal 118.
1 commento