Arriva il primo festival lgbt di Alba



Grazie al collettivo De-Generi, tra il 13 e il 15 maggio la città di Alba ospiterà il suo primo festival lgbt, dal titolo "Prospettive".
La scelta del periodo non è casuale dato che maggio è il mese in cui si volge la giornata mondiale contro l’omofobia: "Prospettive" nasce proprio dalla convinzione che conoscere altre storie e provare ad ampliare i propri orizzonti sia uno strumento fondamentale per sconfiggere la paura e l'ostilità nei confronti delle differenze. Il silenzio e l’attesa passiva di ipotetici cambiamenti non sono strategie efficaci al fine di promuovere la consapevolezza sulle tematiche relative ai diritti civili: è necessario, quindi, costruire attivamente le possibilità concrete di un futuro fondato sulla cultura del rispetto e del dialogo.
De-Generi è un collettivo nato da pochi mesi con l'obiettivo di creare nella zona albese uno spazio di confronto per ragionare insieme sugli stereotipi, i pregiudizi e i relativi comportamenti discriminatori legati al genere e all'orientamento sessuale, e per dare spazio a un’informazione alternativa rispetto ai toni allarmistici con cui viene spesso presentato tutto ciò che riguarda questi temi.


Di seguito, il programma:

Venerdì 13, 18.30, Libreria La Torre
Giovanni Dall’Orto presenta "Mamma, papà: devo dirvi una cosa", con un rappresentante A.GE.D.O

Sabato 14, 10.30, Associazione Asso di Coppe
Chiara Reali presenta il progetto "Le cose cambiano"

Sabato 14, 17, Ex Sala Beppe Fenoglio
Proiezione dei primi quattro episodi del documentario "Fuori!", con l’intervento della regista Chiara Tarfano

Sabato 14, 21.30, Official party Patchanka
Dj set + Live in concerto: Elisabetta sull’etichetta, CurvArcobaleno

Domenica 15, 10, Fuori Citabiunda
Per tutti i gusti, brunch accompagnato da letture a tematica Lgbt a cura del gruppo Chiamatemi Ismaele

Domenica 15, 15.30, H-Zone
Le Famiglie Arcobaleno si raccontano "FaVolare", laboratorio creativo e spettacolo di magia per bambini
1 commento