Inaugurata la sede di Arcigay Varese



La città di Varese non si limiterà ad ospitare il suo primo gay pride, ma giovedì scorso si è registrato anche il ritorno di una sezione locale di Arcigay dopo 15 anni di assenza. Alla cerimonia di inaugurazione della nuova sede erano presenti segretario nazionale di Arcigay Gabriele Piazzoni e il presidente di Arcigay Varese e dei consiglieri di Arcigay Varese Stefano Spadafora, Attilio Tibaldi e Gianluca D'Ascenzo.
La sede di via del Cairo, aperta ogni martedì dalle 20:30 alle 22:30, sarà un punto di riferimento per gay, lesbiche, bisessuale e transessuali di Varese e Provincia.

Tanti gli argomenti affrontati durante la conferenza stampa di presentazione c'era la questione del Varese Pride e die rapporti di Arcigay Varese con la politica. Per Gabriele Piazzoni, «Il Varese Pride sarà un momento in cui Arcigay affermerà anche qua a Varese insieme a tutto il resto della società civile di Varese Città e della provincia che è possibile rispettare tutte le differenze e mostrarle liberamente, con orgoglio, perché anche da Varese deve passare la crescita sociale e culturale del nostro Paese per fare sì che anche questa città sia la più inclusiva possibile».
Tra gli obiettivi dell'associazione anche il monitoraggio del lavoro dei sindaci del varesotto per quanto riguarda la celebrazione delle unioni civili: «Verificheremo che tutto proceda senza intoppi», ha garantito il presidente di Arcigay Varese Giovanni Boschini
3 commenti