Mentana su Bagnasco: «Non ci sarà nessuna "fine della famiglia". Libera chiesa in libero Stato»



È al termine di un lungo servizio dedicato alle affermazioni omofobe del cardinal Bagnasco che Enrico Mentana, direttore di TgLa7, ha ritenuto di intervenire su quelle gravi parole. Il prelato aveva parlato di «inizio della fine della famiglia» e di «una legge ideologica», che «sancisce di fatto l’equiparazione al matrimonio e alla famiglia» e apre la strada «al colpo finale: l'utero in affitto».

Il direttore ha dunque ritenuto di dover precisare:

Permettetemi di ricordare ancora una volta, a causa della mia non adolescenziale età, che parole simili furono pronunciate anche ai tempi della legge sul divorzio e poi per il referendum, fallito, sulla sua abrogazione e non c’è stata la fine della famiglia e non c’è stata l’involuzione della società. E non ci sarà sulle unioni civili perché già sono state sancite negli altri paesi dell’Unione Europea e la famiglia non è stata distrutta da questo. La chiesa ha tutto il diritto di far sentire la sua voce, ma ‘Libera chiesa in libero Stato’, appunto.

Clicca qui per guardare il video.
6 commenti