Adinolfi: «Capite così poco. Sembrate le femmine che vogliono commentare la partita di calcio»



All'interno del partito di Adinolfi ci si diverte in tanti modi: si dicono rosari per chiedere alla Madonna che Adinolfi possa vincere alle elezione, si trasportano croci contenenti reliquie, si insultano i gay per ostentare la propria concezione di cristianesimo come un qualcosa che legittimi la più bieca violenza contro il prossimo.... e si indottrinano i bambini.
Già, perché c'è rimanere basiti alla sola idea che qualcuno possa prendere dei minorenni per fargli produrre volantini elettorali con slogan che insultano la dignità delle altre famiglie. Eppure a vantarsi di questo barbaro atto è lo stesso Adinolfi, che nel suo profilo Facebook pubblica un disegno realizzato da una bambina in cui scompaiono scritte come: «Il bambino necessita di due genitori: un maschio e una femmina. Vota Adinolfi così tanti bambini vivranno felicemente».
Sinceramente c'è da restare sconcertati dinnanzi ad un uso ideologico e politico di una minorenne, ma ciò ci mostra chiaramente come l'integralismo cattolico miri ad indottrinare all'odio i più giovani attraverso l'insegnamento di slogan contrari ad ogni evidenza scientifica. Ci sarebbe da chiedersi se il leader integralista abbia spiegato alla bambina in questione che ci sono bambini che vivono felici con due genitori dello stesso sesso e che il suo Adinolfi vuole togliergli uno dei loro genitori solo perché ossessionato da ciò che potrebbe fare a letto con l'altro. Di certo qual bambino a cui Adinolfi ha strappato un genitore non sarà contento.
Ci sono anche altri bambini che non hanno una famiglia e che continueranno a non averla: le adozioni non vanno di gran moda e la gpa è molto diffusa tra le coppie etero senza che questo disturbi Adinolfi (il suo problema è negare figli alle famiglie gay, non certo a ricchi eterosessuali che magari si affidano a donne sfruttate in Ucraina o in Russia). Eppure è lui a non volere che quei bambini possano trovare l'affetto di due genitori dello stesso sesso, preferendo vederli morire pur di vederli felici con due mamme o due papà. Ed anche questo non renderà felice molti bambini...
Ma forse si farebbe prima a domandarsi quali bambini pensa di poter rendere felici: appuntato che di certo non sarà la sottrazione di tutele ai figli delle famiglie che già esistono, c'è da domandarsi se si riferisca a quei bambini che non nasceranno perché lui non lo permetterà. Già, perché per chi è già al mondo, la sua politica è volta a togliere senza dare a nessuno.
Fortunatamente in pochi hanno votato per lui ed è grazie a quel fallimento elettorale che la minorenne potrà sperare in un futuro felice. Considerato come l'omofobia vada spesso si pari passo con la misoginia, per una bambina non pare certo auspicabile un personaggio convinto che ci siano cose da maschio e che le femmine debbano stare in un angolo a lavare le mutande dei loro mariti. Eppure è sempre dalla sua pagina Facebook che Adinolfi non si fa problemi a lanciare insulti contro le donne attraverso frasi come: «Capite così poco di politica che manco sapete che se il PDF prende il 2% cambiano gli equilibri nazionali...sembrate le femmine che vogliono commentare la partita di calcio».
Ma rassicuriamo Adinolfi: molte donne capiscono di calcio e di politica molto più di quanto lui non potrà mai fare nel corso della sua vita.
1 commento