Gli integralisti su Facebook: «Ai gay pride ci sono uomini nudi che si conficcano bandierine nel sedere»



L'integralismo cattolico cerca di propinare il pregiudizio e l'odio facendo credere che durante i pride si assista a scene che non si sono mai verificate o attribuendo a gay pensieri che probabilmente si sono trovati su un qualche gruppo neonazista. È solo attraverso la menzogna e l'attribuzione a Dio di un nuovo nazismo che questa gente può utilizzare i pregiudizi per ottenere potere politico e, da finti cristiani quali sono, non hanno alcuna remora nell'essere violenti, falsi e offensivi.
Ostentando come non abbiano la più pallida idea di che cosa avvenga durante i pride, questa gente vende per verità rivelata le più torbide fantasie che solo menti disturbate sarebbero in grado di partorire. E questo per sola cattiveria e mera propaganda!

È il comitato organizzatore del Latina Pride ad aver raccolto alcuni dei peggiori commenti che gli sono stati rivolti, tra cui anche chi sostiene che i gay devono smettere di esistere se nelle vicinanze cc'è una processione religiosa (quasi come se l'esser gay e cristiani fosse davvero impossibile come sostengono falsamente e in totale malafede personaggi noti dell'integralismo organizzato). Tra quei messaggi si legge:

«A me fa schifo vedere e ostentare due che si baciano e amoreggiano che siano etero, gay o ermafroditi e peggio se ostentato durante una manifestazione».

«Nulla contro i gay, ma per favore evitiamo 'ste pagliacciate. Come potete condividere queste cose? Fareste vedere ai vostri figli o nipoti uomini nudi che sculettano per strada con bandierine conficcate nel di dietro? Oppure uomini nudi incatenati e fatti camminare a pecora e frustati nel sedere e sentirli godere? Per favore. Nn ditemi stronzate! Va bene i gay, va bene I diritti e quant'altro, ma vi prego».

«Indignato dall'Italia democratica... schifato da un vergognoso presente».

«Io direi di spostare la partenza o di giorno o di luogo perché quella stessa sera da li partirà la processione del sacro cuore di Gesù e sarebbe di cattivo gusto la concomitanza degli eventi ora visto che la processione si svolge da decenni in quella data e in quel posto forse si potrebbe spostare l'altro evento ......credo sia cosa buona e giusta da fare non siete d'accordo? E non si tratta di discriminazione ma di semplice rispetto... buona sera a tutti ».

«Gli alpini non sfilavano nudi borchiati mimando atti sessuali. Ma se qualcuno etero o chi che sia si comportasse come si comportano al pride ma in un giorno qualunque ci sarebbe l'arresto per atti osceni. Invece nel caso in questione si si griderebbe all'omofobiala volgarità e la depravazione non è bella da qualsiasi parte essa provenga. E i primi a convergere con me sono molti gay di mia conoscenza».

«Ascenzo Bottoni Fate la sfilata ma sobria senza baci e manchiate varie».

«Finocchi di merda!».
3 commenti