Il 2 luglio torna l'appuntamento con il Puglia Pride



Torna il Puglia Pride, la manifestazione giunta al suo terzo anno di attività che toccherà le principali città pugliesi per concludersi sabato 2 luglio con la parata finale tra le vie di Taranto.
Spiegano gli organizzatori che «mai come quest'anno il corteo sarà un modo per rivendicare tutti quei diritti che sono alla base di una piena realizzazione di ogni essere umano: il diritto al lavoro, alla salute, all'autodeterminazione, alla libertà, all'amore. Ecco perché alle istanze che accompagnano il Puglia Pride, legate alla non discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere, si uniscono le richieste al mondo del lavoro affinché vengano applicati gli strumenti legislativi adeguati per una vita dignitosa. Perché vogliamo costruire una cultura e una società che accolga e permetta a tutte le persone di realizzarsi. Non un mare di diritti ma, appunto, di due mari di diritti».
Sabato 2 luglio si terrà parata finale. che partirà, alle 16.30, dal Parco Archeologico delle Mura Greche di Taranto. Il lungo serpentone sfilerà per le vie della città sino a giungere alla Rotonda.

L'evento è patrocinato dalla Regione Puglia, Comune di Taranto, Comune di Lecce e Comune di Bari  ed è organizzato dal Coordinamento Puglia Pride (composto da Arcigay Bari, Arcigay BAT, Arcigay Foggia, Arcigay Taranto, Arcilesbica Mediterranea, Famiglie Arcobaleno Puglia, Kè Bari, LeA - Liberamenente e Apertamente, T-Genus e 28 Giugno Taranto).
Commenti