In 700mila al Roma Pride



Una marea umana ha invaso le strade di Roma al grido di «Chi non si accontenta lotta».
Con il solito clima di festa che contraddistingue la manifestazione, centinaia di migliaia di persone hanno festeggiato i diritti conquistati e hanno invocato la piena parità di diritti.

Nell'occasione, il Gay center ha lanciato un invito: «Renzi sposi la prima coppia gay in Italia". "Un fatto simbolico ma anche la rivendicazione di una legge che riguarda tutti gli italiani e non solo le coppie gay. Tutto si può ancora migliorare, soprattutto i diritti dei figli e le adozioni, ma intanto oggi sfiliamo con un diritto in più, la legge approvata sulle unioni civili. Sul nostro carro anche l'invito al prossimo Sindaco di Roma a sposarci. Il Campidoglio può essere piazza di festa e di diritti».

[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23]
Commenti