In centinaia di migliaia in piazza per l'Onda Pride



200.000 persone hanno sfilato le strade di Milano, decine di migliaia a Bologna, 25.000 a Cagliari e 2.000 a Caserta. Numeri a cui andranno poi sommati anche i partecipanti Perugia e Latina. Sono cifre che testimoniano una comunità che non è più disposta a rimanere in un qualche ghetto per compiacere la sete di odio dei gruppi integralisti, ma è pronta a marciare alla luce del sole per rivendicare ciò che è loro dovuto: piena uguaglianza e dignità.
Massiccia è stata anche la partecipazione da parte della istituzioni, tra cui la co-presenza a Milano del nuovo sindaco Sala accompagnato dal sindaco uscente Pisapia. Ed è dal palco che è stato ricordato come esistano istituzioni che si battono per l'uguaglianza, come nel caso dell'amministrazione comunale, di istituzioni che remano contro, come una giunta regionale che è stata capace di illuminare il Pirellone con scritte ingiuriose verso le famiglie che hanno composizioni diverse da quelle di Adinolfi (ossia un uomo, due donne e figlie nate sparse).

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25]
2 commenti