Lo Stonewall Inn è stato dichiarato monumento nazionale



Lo Stonewall Inn, storico locale gay del Greenwich Village di Manhattan, è stato ufficialmente dichiarato monumento nazionale. È all'interno di quel bar che la notte del 28 giugno 1969 la transessuale Sylvia Rivera lanciò una bottiglia addosso ad un agente che l'aveva presa a manganellate. Ai tempi la comunità gay era stata relegata in veri e propri ghetti, in cui la polizia era solita fare retate per deriderli e infastidirli. Ma quel gesto fece esplodere i moti di Stonewall, segnando la nascita del movimento di liberazione gay.
La decisione di rendere monumento nazionale lo storico locale è stata presa dal presidente Obama, il quale ha parlato di una decisione volta ad onorare il movimento che ha portato alla emancipazione della comunità lgbt. Si tratta del primo monumento nazionale dedicato alla comunità lgbt.
La Casa Bianca ha sottolineato anche come la decisione coinvolgerà l'intera area circostante: «Il nuovo monumento nazionale Stonewall proteggerà in modo permanente Christopher Park, una comunità storica all'incrocio tra Christopher Street, West 4 Street e Grove Street».

Immagini: [1] [2] [3] [4]
Commenti