Onda Pride. Domani cortei a Treviso, Varese, Firenze, Genova e Palermo



Sono cinque i Pride in programma domani, 18 giugno, in altrettante città italiane, tutti inseriti nell'Onda Pride, la grande mobilitazione nazionale per i diritti delle persone lgbti convocata da Arcigay assieme alle altre associazioni del movimento omosessuale, lesbico e trans. A Varese, Treviso, Genova, Firenze e Palermo il Pride porterà nelle strade le rivendicazioni e l'orgoglio ma anche il ricordo delle vittime dell'attacco omofobo di sabato scorso nella discoteca Pulse di Orlando. Sarà proprio Rami Shakra, vice console Usa a Milano, ad aprire il corteo di Varese, città che per la prima volta ospita il Pride: l'appuntamento è per le 15 in piazza Cacciatori delle Alpi (info: www.varesepride.it).
Primo Pride anche per Treviso che si mobiliterà alle 15,30 in piazzale Duca D'Aosta (info: www.trevisopride.it) e per Firenze, che ha fissato il concentramento per le 15 in piazza D'Azeglio (info: www.toscanapride.eu). Rinnova invece il suo appuntamento annuale con il Pride la città di Genova, che ha fissato l'appuntamento per le 16.30 ai Giardini di Brignole (info: www.liguriapride.it). Infine altra gradita conferma è quella del Palermo Pride che partirà alle 15 da piazza Marina (info: www.palermopride.it).

«Manifestare all'indomani della terribile strage di Orlando -dichiara Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay- ci carica di ulteriori consapevolezze e responsabilità: l'odio ha colpito con ferocia la nostra comunità ma noi non arretriamo, anzi contro la paura e le sue strategie portiamo nelle piazze e nelle strade, con forza ancora maggiore, la nostre battaglie per i diritti e contro l'omofobia e la transfobia. Non abbassiamo la testa di fronte alla violenza, non ci nascondiamo come vorrebbero i seminatori di odio. Il nostro orgoglio è oggi ancora più forte: della paura, dell'odio e di chi ci vuole ferire e annientare».

L'Onda Pride è abbinata alla campagna #EverybodyPride che lancia lo slogan «la diversità ci rende uguali». La campagna è stata studiata dall'artista e stilista Angelo Cruciani , già ideatore dei flashmob dei Pride di Milano e Svegliatitalia. Le immagini sono invece del giovane regista e fotografo spagnolo Sergi Planas da un anno operativo in Italia. Le immagini della campagna e le informazioni sulle manifestazioni sono raccolte nel sito www.ondapride.it.
1 commento