Sui social, l'integralismo cristiano celebra il killer di Orlando: «È stato la mano di Dio»



L'omofobia non esiste, dicono alcuni. È solo un'opinione, dicono altri. Poi è tra quella gente che si trovano personaggi pronti a simpatizzare con il killer che ha sterminato 50 ragazzi in una discoteca gay di Orlando. È il sito Thought Catalog ad aver raccolto alcuni messaggi indecenti apparsi sui social network:

  • Il killer è il mio eroe, i poliziotti dovrebbero essere citati in giudizio per aver ucciso un eroe che stava facendo la giustizia sociale. Voglio dire, dal momento che l'80% degli americani non hanno più il cervello di sapere che l'omosessualità è un grande peccato contro Dio e ogni legge umana naturale, lascia a chi lo sa di acquistare armi e di uccidere qualsiasi gay, lesbiche, transgender e i loro simpatizzanti, tra cui Bruce Jenner o quello che si definisce oggi. Possa l'anima di tutti restare in pace, amen. E sono una cristiana non è una musulmana e la mia religione condanna fermamente tutti gli atti di omosessualità.

  • I peccatori sono stati condotto fuori dal loro peccato.

  • Un uomo non dovrebbe giacere con un altro uomo come una donna. È un abominio. Questa è stata la mano di Dio, ed egli li cogliere via uno per uno. Non ho alcun giudizio su ciò che fanno gli altri, ma Dio fa.

  • Per me, dovrebbero riempire tutte le barre gay e gettarli via. Forse i genitori dovrebbero veramente fare il loro lavoro e insegnare ai loro bambino a diventare uomini e donne. Nessuno nasce gay .È colpa dei loro genitori. Se hai un ragazzo devi insegnargli come diventare un uomo, se hai una ragazza devi insegnarle come diventare una donna.

  • Non c'è nulla di male a sperare ad alcuni omosessuali.

  • Questa è la loro giusta fine. I gay dovrebbero essere uccisi per mancanza di rispetto dell'ordine naturale.

  • Una discoteca gay? Semplicemente disgustosa e penso che l'uomo armato abbia fatto un buon lavoro.

  • I gay persone sono malate.

  • Sono così felice che qualcuno abbia deciso di uccidere dei peccatori invece di persone innocenti.

  • 50 persone omosessuali sono morte in un locale notturno è ciò si chiama buon tiro. I gay di merda non meritano di vivere.

  • L'unica cosa buona della strage di Orlando è che si trattava di un locale gay. Quindi oggi ci sono meno gay nel mondo.

  • Un tizio che spara in una discoteca gay non è strano. L'omosessualità è condannato da Dio ed è per questo che ha lasciato che accadesse.

  • Dio ha aperto il suo arsenale a contro l'orgoglio frocio d'America. 20 morti in sparatoria di massa ad Orlando.

  • Bisognerebbe congratularsi con il fratello che ha ucciso quegli sporchi gay.

  • Non so cosa sia meglio, se il fatto che i gay siano stati uccisi o il fatto che il killer fosse un musulmano e un democratico.

  • Almeno erano solo gay e questa volta non la gente innocente

  • Almeno era solo gay. Loro non aggiungono aggiungono nulla al genere umano, tranne le malattie.

E poi Afdinolfi si domanda perché si punti il dito contro l'odio in generale e non solo contro l'Isis? L'evidenza è che la Chiesa sta armando un gruppo di fanatici che pare pronta a tollerare (se non proprio ad auspicare) massacri di massa compiti nel nome di Dio ai danni di alcune minoranze. In fondo basta anche solo leggere alcuni di quei messaggi per osservare come alcune "motivazioni" non siano troppi dissimili dagli slogan che lui è solito ripetere durante i suoi convegni omofobi.
Il problema non è il cristianesimo o l'islam in sé. Il problema è il fanatismo, violento e mortale indipendentemente dalla sua matrice.

Immagini: [1] [2]
1 commento