Usa. Solo qualche decina di persone si è presentato alla marcia anti-gay di Brian Brown



Brian Brown è il presidente del National Organisation for Marriage (NOM) e il nuovo presidente della World Congress of Families (un gruppo d'odio anti-gay internazionale si cui fa parte anche ProVita Onlus) è un di quei personaggi che si autoproclama "maggioranza" pur di far credere che tanta gente sia favolrevole alle sue crociate contro la vita e contro le famiglie altrui.
Ed è così che, in occasione della stagione dei gay pride, l'uomo ha organizzato una contromanifestazione con cui dare libero sfogo al proprio odio verso le famiglie gay. Peccato che Zack Ford, un giornalista di ThinkProgress, abbia pensato di partecipare all'evento ed abbia mostrato le squallide immagini che mostrano un Brian Brown che fa un comizio a poche decine di persone.
Lo scorso anno Brown, un uomo la cui comunicazione è caratterizzata da menzogne spacciate per verità rivelate, ha sostenuto che al suo evento avessero preso parte 15.000 persona. Ora risentiremo quale numero avrà il coraggio di sostenere dinnanzi all'umiliazione rappresentata dalle prove fotografiche dell'edizione di quest'anno.
2 commenti