Verona, militanti di Forza Nuova insultano gli studenti stranieri all'uscita da scuola



È il Gruppo Antifascista Verona ad aver segnalato un grave episodio verificatosi in città dinnanzi all'ENAP (Ente di formazione professionale per adulti e minorenni). Attraverso un comunicato, spiegano come gli studenti siano stati vittima di un'aggressione da parte di alcuni militanti di estrema destra:

Attorno alle 13.00, mascherato alla questura come un volantinaggio si è svolto davanti all’istituto ENAIP di via Lungadige Galtarossa un presidio razzista contro l’immigrazione organizzato dalla componente giovanile di Forza Nuova, ovvero Lotta Studentesca. Durante il presidio è stato esposto uno striscione che riportava il seguente slogan: “il multiculturalismo è fallito anche a scuola – degrado, bullismo e spaccio di droga” e sono stati insultati pesantemente gli studenti, per la maggior parte stranieri, che uscivano dall’istituto scolastico e questo ha scatenato momenti di tensione fra i giovani dell’ENAIP e i fascisti di Lotta Studentesca. La polizia, consapevole del fatto che quello che stava avvenendo non era un semplice volantinaggio, ma una vera e propria manifestazione non autorizzata che poteva sfociare in violenza da un momento all’altro, era presente con pochissime forze e ha lasciato che il clima continuasse a peggiorare fino ad arrivare a cacciare gli studenti stessi dalla loro scuola, i quali non volevano stare zitti di fronte alle minacce razziste che stavano ricevendo. I fascisti, invece, hanno continuato indisturbati a manifestare e provocare tranquillamente.
E’ gravissimo che la questura abbia concesso agibilità politica a dei fascisti davanti ad un istituto scolastico pubblico, la cui componente maggiore è costituita da studenti stranieri, alimentando cosi un clima di odio razziale e intolleranza.
Condanniamo con fermezza la complicità che si mostra evidente ancora una volta fra polizia e neofascisti. Esprimiamo con altrettanta fermezza la nostra vicinanza agli studenti dell’ENAIP colpiti dalle infami ingiurie.
3 commenti