Zona 2, vincono i cittadini. La Lega Nord ripristinerà la bandiera arcobaleno



La diffida presentata dall'associazione Certi Diritti ha avuto effetto, così come la campagna social che ha visto centinaia di cittadini pronti a contestare l'atto di forza con cui la Lega Nord intendeva imporre la sua ideologia: la bandiera arcobaleno sarà affissa sulla sede del consiglio della Zona 2, esattamente come previsto dalla delibera che il nuovo presidente leghista intendeva ignorare.
In seguito alla minaccia di azioni legali, il leghista ha deciso di fare un passo indietro ed assicura che la bandiera ricomparirà in giornata. Intanti sono centinaia le bandiere che i cittadini avevano postato sulla pagina Facebook dell'istituzione.
La decisione è stata comunicata proprio da Certi Diritti, che spiega: «Alla luce degli sviluppi che la vicenda ha assunto negli ultimi giorni e dei possibili scenari che potrebbero profilarsi anche per l'Amministrazione municipale, ho ritenuto di disporre che la bandiera venga esposta per i giorni in cui si svolgerà la Pride Week e il Festival MIX».
Commenti