Alcuni punti fermi sulle unioni civili



Nel mare di bufale che girano su web, ecco alcuni punti fermi sulle unioni civili:
  1. Con la legge approvata, non ci si sposa ma ci si unisce civilmente. Non ci sarà nessuna cerimonia o celebrazione, ma gli ufficiali di stato civile si limiteranno a registrare la dichiarazione di unione rilasciata da due persone.
  2. Ci si può unire civilmente in qualunque comune italiano e non è necessario che risulti il comune di residenza di uno dei due soggetti giuridici (sarebbe bello definirli sposi, ma la legge non lo permette).
  3. La legge è entrata in vigore il 5 giugno scorso e le unioni civili risultano efficaci sin da quella data, anche se non hanno alcuna efficacia sino a quando i comuni non le avranno registrate. 

Riguardo alla documentazione, i decreti ufficiali sonora pubblicati sono:

Ogni comune potrà adottare modalità diverse, motivo per cui è necessario prendere contatto con l'ufficiale di stato civile ove si vuole desidera effettuare la registrazione dell'unione per i dettagli e i documenti necessari all'atto.
1 commento