È online il Portale Nazione LGBT dell'Unar



Non senza ostruzionismo da parte del mondo ultracattolico e delle destra, ha finalmente visto la luce il Portale Nazione LGBT. Si tratta di uno strumento previsto dalla Strategia Nazionale LGBT per promuovere una maggiore conoscenza della dimensione lgbt al fine di contrastare ogni forma di discriminazione basata sull'orientamento sessuale e l'identità di genere.
Attraverso i contributi di studiosi afferenti a diverse discipline, la collezione di dati normativi, giurisprudenziali e di prassi amministrative, la raccolta di materiale utilizzato in strategie di divulgazione e di comunicazione, vuole essere uno spazio aperto ad una discussione condivisa su tematiche che riguardano i diritti e le libertà di molte persone, la loro identità ed il modo di svolgere le loro relazioni e di declinare le proprie affettività.
La creazione e l'amministrazione del portale è stata affidata dall'Unar al all'Amministrazione Comunale di Torino, la quale si è potuto avvalere delle esperienze e delle professionalità della rete READY e di un Gruppo Nazionale di Lavoro composto da esperti e da rappresentanti di 29 Associazioni LGBT.
L'autonomia e la validità informativa dei contenuti sono garantite da un Comitato Scientifico composto da alte personalità appartenenti ai diversi campi del sapere
Commenti