Gaylex denuncia l'sponente di FdI che chiedeva «nuove leggi razziali a tutela della cristianità»



Francesco Minutillo, segretario provinciale di Fratelli d'Italia di Forlì, è l'autore di un vergognoso messaggio pubblicato (e poi rimosso) su Facebook. L'uomo ha scritto:

Oggi vorrei poter essere sincero. Mentre i cani islamici ci uccidono e ci sterminano noi pensiamo a fare leggi perché I froci si possano sposare e ci scandalizziamo se un negro viene accoppato dopo aver aggredito un italiano. E la magistratura indaga ed arresta i bravi italiani. E via ad accogliere finti profughi a braccia aperte. Che paese di m***a. Che continente di m***a. Solo un nuovo manifesto di Verona contro islamici e negri ci può salvare. Nuove leggi razziali a tutela della cristianità: ecco cosa dovremmo fare. Ma gli italiani popolo bue non lo faranno anche per colpa della nostra schifosa costituzione scritta dai maiali partigiani....

Dinnanzi ad un simile cumulo di insulti inaccettabili, inevitabili sono state le polemiche di chi si è sentito offeso dinnanzi ad un simile rigurgito neofascista. Persino il suo partito non ha potuto far altro che sospenderlo, dinnanzi a rivendicazioni troppo spesso presenti nei loro proclami che qui, però, sottolineavano tutta la violenza di simili posizioni.
Ma ad assicurare che la questione non finirà qui è GayLex, la quale ha annunciato una denuncia per odio razziale nei confronti del politico di estrema destra. Dotai che i gay sono esclusi da qualunque tutela, sarà nel nome della protezione che la legge Reale-Mancino assicura agli stranieri (oltre che ai cristiani) che si procederà per istigazioni all'odio razziale.
1 commento