Il Pulse di Orlando è stato riconsegnato ai suoi proprietari



Dopo più di un mese di indagini, la polizia di Orlando ha de-sequestrato la discoteca Pulse di Orlando e l'ha riconsegnata ai suoi proprietari. Attraverso una nota ufficiale, le autorità hanno precisato che da oggi non sono più responsabili della guardia del sito e che la proprietà dovrà ricorrere ad una vigilanza privata qualora reputi necessaria una maggiore vigilanza.
La discoteca, sita al numero 1912 di Orange Avenue, è rimasta sotto il controllo del Florida Department of Law Enforcement e del dipartimento di polizia di Orlando dal 12 giugno scorso, ossia dal giorno della strage che ha portato alla morte di 49 persone e al ferimento di altre 50.
La proprietaria del locale, Barbara Poma, ha dichiarato: «Mentre siamo ancora incerti sulle specifiche fasi, ora possiamo incominciare ad andare avanti e fare piani per il futuro del Pulse».
Commenti