L'ONU approva la creazione di un Osservatore sui diritti LGBT



Con 23 voti favorevoli, 18 contrari e 6 astenuti, il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite ha deciso di creare un osservatorio per i diritti civili delle persone lgbt. Il ruolo di osservatore sarà ricoperto da un «osservatore indipendente» che si dovrà occupare di monitorare «la violenza e la discriminazione basate sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere». Probabilmente si tratta del progetto più ambizioso lanciato sino ad oggi dall'Onu per far progredire i diritti lgbt.
In due precedenti risoluzioni, il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite si era limitato a preparare relazioni che esaminavano i diritti lgbt.
2 commenti