Dopo la Turchia, l'Italia è il Paese europeo in cui si registrano più omicidi di persone transessuli



Mentre in Turchia si manifesta per chiedere giustizia dopo la barbara uccisione di Hande Kader, è Radio 3 a ricordarci una tragica realtà: se la Turchia è il Paese che detiene il tragico record per il numero di omicidi commessi ai danni di persone trans, l'Italia è al secondo posto con ben 33 vittime all'anno. La prima per uccisioni all'interno dell'Unione.
Una realtà drammatica che ci mostra ancora una volta la disonestà intellettuale di quei politici e di quegli integralisti chr vanno in giro a dire che l'omotransofobia non sia reale e che i veri perseguitati sono quei "cristiani" a cui non viene permesso di discriminare il prossimo sulla base dei loro pregiudizi.
3 commenti