Georgia. 40 anni di carcere per l'uomo che aveva versato acqua bollente su una coppia gay che dormiva



Un giuria della Georgia ha scelto di condannare Martin Blackwell, 48 anni, a quaranta anni di carcere per aver versato dell'acqua bollente su Anthony Gooden, 23, e Marquez Tolbert, 21. Il fatto era accaduto il 12 febbraio scorso.
La decisione è stata presa dopo 90 minuti di discussioni fra giurati. La linea difensiva dell'uomo era a dir poco aberrante: il suo avvocato sosteneva che «non si tratta di odio. Si tratta di cultura vecchia scuola, il pensiero della vecchia scuola».
Le due vittime erano stati sorpresi nel sonno e le le gravi ustioni riportate hanno richiesto un intervento chirurgico. I procuratori hanno rilevato come si sia trattato di un attacco premeditato.
La difesa non ha chiamato nessun testimone e non ha presentato alcuna prova. Blackwell è rimasto in silenzio per tutto il processo.
3 commenti