È morto il sacerdote esorcista padre Gabriele Amorth



È morto don Gabriele Amorth. L'esorcista era ricoverato da alcune settimane all'ospedale della Fondazione Santa Lucia a Roma per complicazioni polmonari. Aveva 92 anni.
Nato a Modena da una famiglia legata all'Azione Cattolica, venne consacrato sacerdote a Roma nel 1951. Nel 1985 venne nominato esorcista della diocesi di Roma e cinque anni più tardi fondò l'Associazione internazionale degli esorcisti, di cui è stato presidente fino al 2000 e presidente onorario fino alla morte. L'organizzazione è stata riconosciuta ufficialmente dal Vaticano con un decreto del 13 giugno 2014.

Molte delle sue posizioni suscitarono le critiche di chi riteneva che l'uomo sfruttasse la credenza popolare. Ad esempio, nel 2011 si scagliò contro i romanzi della Rowling, sostenendo che «Harry Potter porta alla magia e, quindi, porta al male. Anche in Harry Potter il demonio ha agito in maniera nascosta e furba, sotto forma di poteri straordinari, magie, maledizioni [...] Pratiche orientali apparentemente innocue come lo yoga sono subdole e pericolose. Pensi di farle per scopi distensivi ma portano all'induismo».

A finire nelle sue mire furono anche i gay. L'uomo sosteneva che i matrimoni fra persone dello stesso sesso sono satanici e, dai microfoni di Radio24, nel settembre del 2013 dichiarò che «chi si proclama omosessuale è uno che agisce indubbiamente dietro suggerimento del demonio. Essere gay è un male contro natura. Gli animali non fanno certe porcherie che fanno gli omosessuali». Ed ancora: «I gay fanno cose che sono contro le leggi di Dio. Un omosessuale quindi non è da esorcizzare, è da convertire. Coloro che vanno contro le leggi di Dio, come i gay, vanno dritti dritti all’inferno».
Il sacerdote paolino ostentò i suoi pregiidizi e la sua ignoranza nell'aggiungere: «Si può guarire perché è un’abitudine che dipende da quello che si vede, dalle compagnie che si frequentano, dalla televisione, da internet. Purtroppo la televisione fa propaganda omosessuale. Ed è per questo che ci troviamo in un mondo così corrotto e guasto. Due uomini che si baciano sono la dimostrazione contraria del bene naturale. Vedo anche politici che si fanno suggerire dal demonio e sono tutti quelli che sono favorevoli a leggi contrarie alle leggi di Dio. E sono tutti posseduti “in spe”, ossia avviati all’inferno».
4 commenti