Il discorso contro l'omofobia del re di Norvegia



«I norvegesi sono uomini che amano altri uomini, donne che amano donne e uomini e donne che si amano tra di loro e sono tutti uguali. Il mio sogno è che tutti qui in Norvegia ci curiamo gli uni degli altri senza discriminazioni». È quanto dichiarato da Harald V, re di Norvegia.
Il sovrano ha po preso posizione anche a sostegno dei migranti, aggiungendo: «I norvegesi sono anche immigrati provenienti da Afghanistan, Pakistan, Polonia, Svezia, Somalia e Siria. Non è sempre facile dire da dove veniamo, a quale nazionalità apparteniamo. La casa è dove c'è il nostro cuore e questo non può sempre essere all'interno dei confini nazionali. Ma sei Norvegia. Noi siamo la Norvegia. La mia più grande speranza per la Norvegia è che riusciremo a prenderci cura gli uni degli altri, che possiamo costruire questo paese nella fiducia, nella solidarietà e nella generosità»..
6 commenti