Intervista con il rapper Fadamat



Alcuni giorni fa ci siamo occupati di "L'amore divora", il nuovo video realizzato dal rapper riminese Fadamat e da Ciri Ceccarini. Dinnanzi ad un singolo che vuole parlare dell'amore nella sua totalità, senza preconcetti o limitazioni, abbiamo incontrato l'attore per saperne di più.

Ci racconti qualcosa di te e del tuo lavoro?
Ciao, sono Patrick e sono molti anni che scrivo e registro album tra svariate collaborazioni e progetti. “Fallito" è il mio quinto album ufficiale. Quest’anno insieme al mio amico-socio Keemo abbiamo aperto l’Inferno production, una piccola etichetta indipendente nata per sentirmi artisticamente libero, per non sottostare ai grandi colossi musicali che marciano sugli artisti spolpandoli e buttandoli poi nel bidone.

Nel tuo nuovo video hai deciso di parlare di amore senza preconcetti e limitazioni. Perché questa scelta?
Perché personalmente sono stufo di questo cliché del rapper omofono e macho, credo invece che essere se stessi, valorizzando soprattutto la sensibilità e le lacrime renda ancora più uomini. Io sono etero ma non ho mai avuto alcun preconcetto e vi dirò che l'avere scelto questa direzione, mi ha aiutato a vivere meglio questa vita, che è già difficile di suo.

Che significato avete dato alla scelta di far travestire da donna Ciri Ceccarini?
La traccia l’abbiamo scritta da zero insieme, dopo aver deciso l’argomento e proiettandoci già alle idee del video, calcolando ogni minimo dettaglio. Ciri è peggio di uno svizzero e questo compensa il fatto che io sia esattamente il contrario. Lavoro molto bene insieme a Ciri. l’idea di travestirsi è stata naturale e soprattutto insolita per chi fa il mio genere, ribaltando fin dalla prima scena, il solito manierismo hip hop che vede sempre belle gnocche a fiancheggiare gli artisti. Il messaggio che abbiamo voluto dare comunque è molto semplice, in qualsiasi forma l’amore è raro, ci intrappola, ci fagocita, a volte ci distrugge, però ci affascina anche se fa male, quindi meglio viverselo finché c'é, senza sprecare energie e rispettando tutte le diverse sfumature di chi non ha i nostri stessi gusti, vivendo e lasciando vivere, possibilmente con il sorriso in faccia. ahah

Purtroppo ancor oggi il rap utilizza spesso stereotipi omofobi nei testi e vi sono solo rare eccezioni. Secondo te, qual è il motivo di quell'atteggiamento?
L’insicurezza verso se stessi e la paura di essere giudicati, ma poi giudicati da chi? chi è il "Supremo Superiore" per sparare giudizi, (il giudice di un talent? il discografico di turno?) questa tendenza che specialmente in italia dilaga tra gli artisti mi fa ridere, penso che anche se tante volte è la strada più’ complessa, essere se stessi sia la scelta che meglio appaga!

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Sono al lavoro del nuovo album e in più’ mi sto concentrando sugli artisti in uscita per la nostra etichetta Inferno Prod., diciamo che è un periodo molto pieno e mi sento soddisfatto,cosa che da anni non succedeva.Vi ringrazio dello spazio,a presto amici.
Commenti