La Chiesa Agape di Firenze dedicherà un culto agli animali, soggetti con pari dignità anche dinnanzi a Dio



Gli animali sono sempre stati considerati degli "oggetti" dalle varie società umane e anche dalle confessioni religiose. È per questo che, in occasione del "Mese del Creato" proclamato dal Consiglio Ecumenico delle Chiese, la Chiesa Protestante Unita "Agape" di Firenze dedicherà un culto ai nostri amici a quattro (e più) zampe, con benedizione e unzione che si svolgerà domenica 11 settembre alle ore 11 presso la Casa del Popolo di Settignano (Via S. Romano, 1).
Quel culto vuole mettere al centro loro, gli animali, soggetti viventi con pari dignità e oggetti, al nostro pari, della Provvidenza divina e vuole dare atto di un rinnovamento teologico che in alcune chiese evangeliche è in atto da alcuni decenni. È un'occasione di incontro e di confronto alla luce della Croce su cui Cristo è salito per la salvezza di tutte le creature di Dio.
Un pensiero che dovrebbe essere scontato ma che ancora incontra resistenze fra le file dell'integralismo religioso, come dimostro ad esempio Cascioli nel criticare il sentimento ecologista del Papa e nel sostenere che la difesa degli animali rappresentasse «un’impresa anti-umana che ha per bersaglio nazioni società e famiglie».
1 commento