Fondamentalista cristiano sostiene che l'uragano Matthew sia la punizione di Dio per l'Orlando Pride



Dio ha già ucciso un centinaio di persone e si appresta a sterminarne altre per impedire lo svolgimento dell'Orlando Pride in omore delle vittime del Pulse. È quanto sostiene Andrew Bieszad, un editorialista del sito integralista cristiano statunitense Shoebat, nel suo dirsi convinto che l'uragano Matthew sia stato mandato da Dio per punire «i sodomiti» e per impedire loro di celebrare la memoria del massacro di Orlando.
Tra le altre cose, Bieszad afferma che: «Ci sono molti abitanti della Florida conservatori e religiosi, ma anche una quantità enorme di sodomiti, con attività immorali. Ogni volta che gli ebrei erano disobbedienti a Dio, nell’Antico Testamento, lui inviava loro punizioni, spesso sotto forma di disastri naturali [...] Anche se non tutte le catastrofi naturali sono sinonimo di "peccato", le sacre scritture fanno chiaramente intendere che può essere così. E noi sappiamo che la Florida è uno Stato infettato dal peccato, soprattutto in città come Miami ed Orlando, che sono veri e propri covi di sodomia. Sia Orlando che Savannah terranno parate dell’orgoglio sodomita questo mese, e questo uragano è un segno dell’ira di Dio contro di noi, per il nostro ostinato atteggiamento verso il peccato e il rifiuto di pentirsi dalla nostra malvagità».
2 commenti