L'ex presidente del sinodo cattolico di Basilea ha fatto coming out come trans



Rebecca Burkhardt, ex presidente del sinodo cattolico di Basilea, si è candidata con il partito conservatore al parlamento cantonale. Sui suoi manifesti elettorali c'era ancora il nome di nascita, Basil. Infatti, il 23 ottobre, prossimo Rebecca sarà la prima persona transessuale del Gran Consiglio appartenente al partito conservatore cristiano democratico (PPD).
La 58enne non ha ancora cambiato il nome sui documenti perché teme che quell'atto possa comportare lo scioglimento del matrimonio tra lei e sua moglie: i due vivono oggi separati ma hanno ancora uno stretto legame. Inoltre Rebecca non sopporta l'idea di dover presentare un certificato medico per la richiesta di modifica della sua anagrafica: «Io non sono malata -dice- al contrario, solo ora sono davvero in buona salute».
4 commenti