L'attivista lgbt turco Levent Pişkin è stato arrestato dopo aver visitato in carcere il leader dei curdi



È attraverso un blitz condotto all'alba nella sua abitazione di Istanbul che la polizia turca ha arrestato l'avvocato turco per i diritti umani Levent Piskin. Non pare una casualità che l'operazione sia stata organizzata dopo che Piskin aveva fatto visita in prigione a Selahattin Demirtas, leader del partito filo-curdo Hdp. L'uomo risultava uno tra i dieci deputati che sono stati arrestati nei giorni scorsi in Turchia.
La notizia è stata diffusa dall'Associazione degli avvocati per la libertà (Ohd),di cui fa parte anche Piskin, noto anche per il suo impegno in difesa dei diritti del movimento lgbti.
Commenti