Padre Cavalcoli è stato querelato per le sue frasi offensive su gay e terremoti



Potrebbero finire in tribunale le sconcertanti frasi pronunciate a ai microfoni di Radio Maria da padre Cavalcoli. Ad aver depositato una denuncia presso la Questura di Milano è l'editore Frank Semenzi, fondatore della rivista Pride, che punta il dito contro le parole con cui il sacerdote ha sostenuto che «i terremoti sono provocati dai peccati dell’uomo, sono il castigo di Dio per le unioni civili e l’omosessualità».
«Il messaggio sprezzante lanciato dai microfoni di Radio Maria –spiega l’editore Frank Semenzi, consigliere della direzione nazionale di Anddos– ha chiaramente un grave contenuto diffamatorio ed offensivo verso tutta la comunità Lgbti, sono frasi oltraggiose e cariche di odio che colpiscono di conseguenza anche i rispettivi familiari ed amici, oltre a costituire un pericolo per le menti di tutti quei giovani omosessuali che stanno con fatica compiendo un percorso di accettazione della propria identità sessuale. Siamo stanchi di ricevere insulti: d’ora in poi porteremo in tribunale, come disciplina il codice penale, tutti coloro che utilizzeranno frasi, epiteti e affermazioni dileggianti contro le persone Lgbti».
6 commenti