I democratici del Texas tentano di abrogare la legge che impone alle scuole di insegnare l'omosessualità è uno «stile di vita inaccettabile»



I democratici del Texas hanno presentato un nuovo progetto di legge che mira ad abrogare la legge repubblicana che impone l'insegnamento dell'omofobia nelle scuole attraverso il sostenere che l'omosessualità sia da ritenersi «uno stile di vita inaccettabile».
Si tratta di una norma che è sopravvissuta alla sentenza del 2003 con cui la Corte Suprema degli Stati Uniti ha annullato tutte le leggi che criminalizzavano i rapporti omosessuali negli Stati Uniti, reputandole incostituzionali. Ma nonostante siano passati 13 anni da allora e nonostante i democratici siano già saliti al potere in quel lasso di tempo, nessuno hai mai effettivamente abrogato le leggi che criminalizzano l'omosessualità. In quei testi sono presenti norme che hanno influenze diretta sul materiale proposto nelle scuole e che i repubblicano hanno strenuamente difeso sino ad oggi. Agli studenti, infatti, vengono consegnati libri di testo in cui si asserisce che «il comportamento omosessuale non è uno stile di vita accettabile ed è un reato ai sensi della Sezione 21.06 del codice penale». Tale legge potrebbe avere effetti anche anche sulla una disposizione che richiede al «materiale didattico e di istruzioni in materia di educazione sessuale o malattie sessualmente trasmissibili ... [a] sia inclusa enfasi dal punto di vista della salute pubblica nel sostenere che l'omosessualità non è uno stile di vita accettabile e che il comportamento omosessuale è un reato».
Leggi che impongono la criminalizzazione dell'omosessualità sui libri di testo diffusi nelle scuole sono ancor oggi in vigore in Alabama, Florida, Georgia, Idaho, Louisiana, Maryland, Massachusetts, Michigan, Minnesota, Mississippi, North Carolina, Oklahoma, South Carolina e Utah.
1 commento