Per non deludere i bambini, una coppia gay decide di rispondere a tutte le letterine per Babbo Natale recapitate loro per errore



Quando Jim Glaub e Dylan Parker si erano trasferiti in un appartamento della 22esima strada di New York, erano stato avvertiti che ogni tanto arrivava per errore qualche lettera per babbo natale e che avrebbero potuto non farci caso. E così hanno fatto, sino a quando nel 2010 il postino ha recapitato loro ben 450 letterine. Dagli indirizzi hanno osservato come arrivassero tutte dai quartieri più poveri della città e hanno deciso che non volevano deludere quei bambini: presa carta e penna, hanno iniziato a rispondere ad ogni singola lettera.
Attraverso i social network hanno reclutato anche alcuni "elfi" volontari che li hanno aiutato nell'impresa e da allora hanno sistematicamente cercato di rispondere a tutte le lettere.
«Non riesco proprio a crederci -racconta la coppia gay- È incredibile che oltre 150 persone si sono fatte avanti per soddisfare una lettera da tutto il mondo: Abu Dhabi, Tokyo, Londra, Nicaragua e da tutti gli Stati Uniti. Proprio un evento globale!».
1 commento