Il delegato del vescovo ai funerali di Franco: «La Chiesa dovrebbe chiedervi scusa»



Ai funerali di Franco Perrello, lo sposi 83enne che era diventato il simbolo delle Unioni Civili insieme al suo compagno Gianni, ha preso parte anche delegato del vescovo, don Gian Luca Carrega, che ha dichiarato: «So che tanti pensano che la prima parola da dire sarebbe “scusa”: per le incomprensioni, per la freddezza, per la rigidità. Ma dovrebbe farlo qualcuno più importante di me. Io, invece, vi dico “grazie”, perché voi, Franco e Gianni, con la vostra ostinazione, ci avete dato la possibilità di pensare a una Chiesa in grande, accogliente, capace di andare oltre e di non lasciare indietro nessuno: la Chiesa che noi sogniamo“. Sono le parole pronunciate da don Gian Luca Carrega durante il funerale di Franco, l’83enne che da poco ha lasciato il suo compagno di una vita, Gianni. Il compagno con cui cinque mesi fa, dopo un’attesa lunga. lunghissima, si erano uniti civilmente. La prima unione civile di Torino».
3 commenti