Sono le ultime ore per poter contribuire alla realizzazione del film "Allah loves equality"



Ci siamo già occupati di "Allah loves equality", un documentario che intende raccontare la vita delle persone lgbtqi che vivono nella Repubblica islamica del Pakistan. Il film sarà girato nel paese asiatico dal regista pachistano Wajahat Abbas Kazmi, attivista per i diritti umani che da alcuni anni vive in Italia.
Il Pakistan è uno stato chiave per comprendere la situazione delle minoranze sessuali nel mondo islamico: tra l’offensiva del fanatismo religioso e le spinte verso la modernità, tra tradizionalisti pronti alla violenza e tradizioni spesso favorevoli alla diversità, la comunità lgbtqi locale è spesso costretta a nascondersi, ma a volte apre con coraggio nuove strade di visibilità e di lotta politica che rappresentano una speranza per tutti i paesi vicini.

Il finanziamento del progetto è stato affidato ad un crowdfunding che si chiuderà tra poche ore. L'invito è dunque quello di affrettarsi ad offrire il proprio contributo in modo da poter essere parte attiva in una testimonianza che possa aiutare l'integrazione e la lotta all'omofobia. Le donazioni possono essere effettuate attraverso la pagina dedicata presente sulla piattaforma di Indiegogo.
Commenti