A Firenze Kairos organizza un incontro per genitori cristiani con i loro figli lgbt



Sabato 25 febbraio a Firenze, il gruppo di cristiani lgbt Kairos e i genitori cristiani con figli lgbt del gruppo Davide i daranno appuntamento per un incontro dal titolo “Tre volte genitori. Due volte figli”.
Il messaggi che si vuole veicolare è che se si diventa genitori alla nascita di un figlio, il suo coming out ci fa riscoprire nuovo nostro figlio e solo dopo un lungo cammino di riconciliazione ci riscopriamo genitori per seconda volta. Quando diventiamo consapevoli che possiamo aiutare le nostre comunità e la chiesa a cambiare per essere più accoglienti e inclusivi, lo diventiamo per la terza volta.
Gli organizzatori spiegano come si tratti di «un incontro diviso in due momenti. Inizialmente vogliamo far incontrare tra loro i genitori con figli/e lgbt, perché condividano insieme le paure, le ansietà e le gioie dei loro cammini, convinti che questa esperienza così faticosa possa tirar fuori qualcosa che forse neppure sapevano di avere. In un secondo momento vogliamo far incontrare i genitori con tanti giovani gay e lesbiche cristiani con cui condividere e scoprire insieme che “nessun figlio di Dio deve sentirsi solo”».
Sarà presenta anche psicologa Arianna Petilli, autrice del lavoro di ricerca “Religione e omosessualità”, per guidare un incontro tra genitori cristiani e figli lgbt.
Per i genitori provenienti da fori Firenze sono disponibili alcune camere presso la foresteria dalle suore domenicane (dietro la stazione di Santa Maria novella). Sarà richiesta solo un offerta libera e bisogna portarsi lenzuola e federa del cuscino.
L’incontro è gratuito. Per saperne di più, è possibile consultare l'evento Facebook.
3 commenti