Sia dona 100.000 dollari alla lotta contro le politiche anti-immigrazione di Trump



Sia ha deciso di reagire alla decisione con cui Donald Trump vuole fermare l'accoglienza dei rifugiati in arrivo da Iran, Iraq, Libia, Sudan, Siria e Yemen (ma non dall'Arabia Saudita o dall'Egitto dove lui ha forti interessi commerciali personali). Dal suo account Twitter, la cantante ha annunciato che donerà 100.000 dollari all’American Civil Liberties Union per combattere giuridicamente quella decisione.
Sia ha poi invitato i suoi fan a fare altrettanto e di fare una donazione che possa aiutare «i nostri amici immigrati gay». Il riferimento è ovviamente a tutte quelle persone costrette a fuggire dal loro Paese natii perché il loro amore rischia di essere perseguito e punito con il carcere se non con la morte.
L'attenzione di Sia per la comunità gay non è una novità e il suo penultimo singolo è stato dedicato alle vittime della strage di Orlando.
Commenti