Gli agghiaccianti titoli della stampa di destra contro il riconoscimento delle tutele giuridice a un minore



Il Giornale pare non tollerare che due bambini non siano stati resi orfani per compiacere il loro odio contro la società, ma pare intollerabile come il quotidiano della famiglia Berlusconi sia stato capace di titolare: "Etanasia delle mamme soppresse dai giudici".
Non va meglio su La Verità di Belpietro, con il suo "Una sentenza abolisce la famiglia". E l'isteria non è mancata neppure tra i vescovi, spergiurare che "Una corte legalizza l'utero in affitto".
E se tutti sanno che nessuno è stato ucciso, che l'eterologa è ancora vietata, che le madri non verranno sterminate dai gay e che Dio non ucciderà l'umanità perché i vescovi non sono riusciti a privare un bambino delle sue tutele giuridiche, a tratti isterica è la reazione di gente talmente ottusa che pare capace di ripetere solo la propaganda che gli è stata inculcata. Non c'è nesso tra i fatti e le parole, ma si scrive ciò che serve per creare odio e per trarre profitto, anche a costo di calpestare la vita di un minore nel nome di un neofascismo che stra prendendo ormai forma.
Vogliono far capire che sono di destra e che odiano i gay? Ve bene, ma almeno lo dicano chiaramente al posto di pronunciare parole a caso!

Immagini: [1] [2] [3]

2 commenti