Il discorso di Katy Perry a sostegno dei diritti lgbt



È nel corso dell'Human Rights Campaign gala che Katy Perry ha dichiarato: «È ora di essere empatici, di avere compassione e tolleranza per trovare l’unità di cui abbiamo bisogno. Non smetterò mai di essere un’alleata e una portavoce di tutte le persone LGBT».
La cantante ha parlato anche della sua formazione fortemente religiosa, spiegando come sia stata «la ragazza del coro gospel cresciuta in campi pro-conversione», dove le prime parole imparate erano «mamma, papà, Dio, Satana». «Nella maggior parte del tempo, quando ero un’adolescente inconsapevole, pregavo che affinché i gay non fossero gay. Ma poi, a un certo punto, ho trovato il mio dono, che consisteva nel far entrare le persone all’interno della mia bolla, che stava per esplodere».
Il suo percorso ha portato la cantante a collaborare con moltissime persone lgbt. Persone che lei definisce «le più libere e forti che abbia mai incontrato. Hanno stimolato la mia mente e hanno riempito il mio cuore di gioia. Sono magici, e sono magici perché vivono la loro verità».

Clicca qui per guardare il video.
Commenti