Legge umbra contro l’omofobia: Omphalos si prepara al ritorno in aula con la campagna #TempoDiLegge



Continuano a moltiplicarsi le adesioni alla campagna #TempoDiLegge lanciata da Omphalos in occasione del ritorno in aula della legge regionale contro l’omofobia e la transfobia. La campagna ha mobilitato tantissime persone che con un cartello in mano si sono scattate una foto postandola sui social Facebook e Twitter con l’hashtag #TempoDiLegge e taggando consigliere e consiglieri regionali.

«La grande risposta a questa campagna dimostra quanto il tema dell’omofobia e della transfobia sia sentito tra la gente –commenta Stefano Bucaioni, presidente di Omphalos– a chiedere che questa legge venga finalmente approvata non è solo la comunità LGBTI (lesbica, gay, bisessuale, trans* e intersex) ma tantissimi cittadini e cittadine che credono in una regione più libera e rispettosa. Stupisce invece che ci siano persone e gruppi che si dichiarano contrari ad una legge che vuole combattere stigma e pregiudizi verso le persone omosessuali e transessuali, ma l’integralismo religioso ci ha purtroppo insegnato che in nome di un dio si tenta di giustificare tutto, anche violenze e discriminazioni. Spesso non dobbiamo guardare lontano per averne esempi evidenti.»

Dopo le vicende della settimana scorsa, che hanno visto la discussione della legge in aula rinviata per un “vizio procedurale” relativo alla norma finanziaria, il consiglio regionale si è preso l’impegno di riportare la legge in discussione già dalla prossima seduta, prevista per martedì 28 marzo.

«Abbiamo apprezzato l’impegno della presidente della giunta regionale Catiuscia Marini e della presidente dell’assemblea Donatella Porzi – commenta Lorenzo Ermenegildi, segretario dell’associazione – che hanno interrotto i lavori del consiglio per ascoltare le nostre proteste e che si sono impegnate pubblicamente per risolvere gli ultimi problemi relativi alla norma finanziaria. Ora attendiamo l’ultimo passaggio in aula per la discussione e per il voto finale, nella speranza che il senso di responsabilità dei consiglieri e delle consigliere regionali prevalga rispetto alle divisioni e alle differenze politiche.»

In occasione della prossima seduta dell’assemblea legislativa regionale Omphalos sarà di nuovo in piazza, martedì 28 marzo dalle ore 11, questa volta in Piazza Italia davanti all’ingresso del Consiglio Regionale, per seguire i lavori dell’assemblea e ricordare ancora una volta che in Umbria è #TempoDiLegge regionale contro l’omofobia e la transfobia.
2 commenti