Texas. Una proposta di legge propone di multare l'autoerotismo maschile non finalizzato alla procreazione



La deputata democratica texana Jessica Farrar ha presentato un disegno intitolato "Man’s right to know Act". La sua provicatoria proposta è quella di condannare ad una multa di 100 dollari qualunque uomo osi ricorrere all'autoeritismo all'esterno di ospedali, banche del seme o cliniche specializzate.
«Ogni maschio che si tocca i genitali va punito con una multa di 100 dollari. Ogni eiaculazione al di fuori di un organo sessuale femminile o di una banca del seme in quanto atto contro un bambino mai nato e delitto alla santità della vita va multato», si legge nella norma. Inoltre si mira a rendere sempre più complicato e umiliante l'accesso al viagra o ad esami specialistici per la salute sessuale maschile.
La proposta di legge ha fatto scoppiare il panico tra i perbenisti conservatori, tanto impegnati ad elargire condanne morali contro il prossimo quasi quanto lo sono nel cercare di garantirsi ogni libertà personale. Ed infatti la norma non è altro che una provocatoria ed ironica risposta al “Woman’s right to know” repubblicano, una proposta di legge che mira a discriminare le donne e a rendere molto più complicato e umiliante la possibilità di abortire.
5 commenti