17enne trans era stato obbligato ad iscriversi al campionato femminile, ma ora un giudice lo ha espulso anche da quello



Mack Beggs è un ragazzo transessuale texano che è stato obbligato a gareggiare nel campionato femminile di wrestiling perché transessuale. La sua richiesta era di poter competere nel campionato maschile, ma quella possibilità gli è stata negata in base al suo sesso di nascita.
Ora i ragazzo è stato espulso anche dal campionato femminile dopo una causa intentata dai genitori di alcune atlete che lamentavano la sua predominanza fisica. I giudici hanno accolto la loro denuncia, sostenendo che l'atleta non avrebbe dovuto poter assumere steroidi nonostante servissero alla sua transizione fisica. Il risultato desolante è che il giovane non potrà gareggiare in alcun campionato scolastico, risultando di fatto escluso dall'attività agonistica in virtù del suo essere transessuale.
Alcuni attivisti transessuali sostengono che il caso suscitato dalla contraddizione tra le norme vigenti e la decisione dei tribunali potranno avere conseguenze significative per un miglioramento delle politiche che riguardano la gestione degli atleti transessuali.
Commenti