Orsa polare si lascia morire dopo essere stata separata dalla sua compagna



«Di mal d'amore si muore». È quanto sottolinea la vice-presidente della Peta commentando la notizia dell'orsa polare che si è lasciata morire dopo che lo zoo di San Diego l'ha separata dalla sua compagna.
Szenja e Snowflake hanno trascorso più di vent’anni fianco nella stessa gabbia ma, dopo che quest'ultima è stata trasferita in un altro zoo per farla accoppiare con orsi polari maschi, Szenja si è lasciata morire di depressione. Si pensa che le due orse potessero avere una relazione.
La Peta denuncia come Szenja sia stata uccisa nella più totale noncuranza dei suoi diritti: la separazione dalla compagna ha avuto un impatto emotivo troppo forte, e questo al solo fine di favorire la riproduzione in cattività di orsi polari a mero scopo espositivo in uni zoo.
Commenti