Per combattere l’omofobia nei luoghi di lavoro arriva in Italia il progetto europeo “Fighting Homophobia for an Inclusive Job”



"Fighting Homophobia for an Inclusive Job" (FHOFIJ) è il nome del progetto europeo biennale, finanziato dal programma europeo Erasmus Plus, che vuole contribuire a combattere la discriminazioni delle persone lgbti sul posto di lavoro in Italia, Slovenia e Grecia, paesi dove gli stereotipi e spesso la discriminazione verso le persone lgbti sono ancora ampiamente presenti nella sfera pubblica, nei luoghi di lavoro e nelle istituzioni educative.
Coordinato dalle organizzazioni partner Giolli Coop (Montechiarugolo, Italia), Pina (Koper, Slovenia), Hellenic (Atene, Grecia), il progetto mira ad ampliare la conoscenza e il dibattito sulla discriminazione verso le persone lgbti nei luoghi di lavoro, favorire lo scambio di buone pratiche e metodi volti a far superare queste discriminazioni anche attraverso la creazioni di reti locali e la formazione per contrastare questi fenomeni.
In Italia sarà analizzata la situazione lavorativa vissuta dalle persone lgbti negli enti pubblici e nelle aziende private e nelle cooperative e in collaborazione con i volontari del Progetto Gionata sarà indagata, per la prima volta nel nostro Paese, la realtà delle persone lgbti che operano in strutture ed enti gestiti dalle realtà religiose (scuole, enti caritativi o di formazione), attraverso un’ampia raccolta di testimonianze nei vari ambiti di lavoro, al fine di permettere una presa di coscienza delle difficoltà e delle buone pratiche oggi presenti nelle diverse realtà.
Commenti