Emmanuel Macron vince sull'estremismo di Le Pen



Emmanuel Macron è l'ottavo presidente di Francia. Ha battuto Marine le Pen con oltre il 60% dei voti ed ha da subito voluto dare visibilità al suo sentimento europeo presentandosi al Louvre sulle note dell'Inno alla gioia.
A 39 anni, è il più giovane presidente della Quinta repubblica, prima di lui solo Napoleone Bonaparte, che fu eletto a 40 anni nel 1848.
«Rispetto la decisione di chi ha avuto dubbi -ha dichiarato- mi rendo conto che il voto a cui siete stati chiamati è stato fra due estremi, ma ora mi adopererò per proteggere i più deboli, per garantire l'unità della nazione. Dietro ogni parola che ho pronunciato ci sono volti, vite, ci siete voi. Ed è a voi che mi rivolgo. Siamo eredi di una grande storia e di un grande messaggio da trasmettere. Difenderò la Francia, i suoi interessi vitali. E difenderò l'Europa».
Paiono così sfumare le speranze degli antieuropeisti che vedevano in Le Pen la loro speranza per dare una spallata all'Unione per incoraggiare quei nazionalismi tanto cari all'estrema destra.
8 commenti