Il monologo contro l'omofobia di Virginia Raffaele



Con 3.296.000 telespettatori ed uno share del 14,6%, Virginia Raffaele pare aver fatto il botto con l'esordio del suo nuovo show "Facciamo che io ero". Nel corso della puntata l'artista ha anche affrontato il tema dell’intolleranza:

Ci sono paure reali e paure immaginarie. Ieri era la giornata mondiale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia. Era una giornata contro la paura. Ora, in un Paese come questo, devastato dalla crisi economica, dalla permanente instabilità politica che deve fronteggiare terremoti, affrontare il dramma del lavoro, resistere ad Equitalia, ancora si ha la testa, si ha lo spirito e si trovano le energie per avere paura di chi vuole amarsi semplicemente come gli pare. Ma è mai possibile? Forse tra tutte le paure questa è la più stupida.

Clicca qui per guardare il video.
1 commento