Il Nevada verso il divieto alle "terapie riparative"



Il governatore del Nevada ha firmato un disegno di legge che mira a protegge gli adolescenti lgbt dalle dannosissime "terapie di conversione" dell'omosessualità promosse dall'integralismo cattolico. Il Senate Bill 201 riguarderà psichiatri, psicologi, operatori sociali, infermieri, terapeuti familiari e altri consulenti clinici.
La norma si propone di impedire anche ai "consiglieri religiosi" come i pastori di tentare di "curare" l'orientamento sessuale o l'identità di genere di una persona. Gli oppositori al disegno di legge sostengono che i genitori di bambini gay dovrebbero essere autorizzati a ricorrere a quelle pericolose pratiche se lo desiderano. Questo nonostante molti importanti enti scientifici abbiano sostenuto che la pratica può essere dannosa per i destinatari.
Il senatore Parks ha ricordato che «la terapia di conversione è una pratica pericolosa e screditata che può provocare ansietà, depressione, abuso di droghe e suicidio tra i giovani lgbtq. Attuando questo divieto, il Nevada si unirà ad otto altri Stati e al Distretto di Columbia, assumendo un forte sostegno per proteggere i giovani dall'abuso psicologico e fisico.»
Commenti