Macron ha scelto Edouard Philippe come primo ministro (molto sensibile sulle questioni LGBT)



Philippe, 46 anni, politico di centro-destra moderato (ex socialista), è il nuovo primo ministro francese. Osservando le sue posizioni (almeno nelle tematiche che riguardano i diritti LGBT) probabilmente non poteva capitare primo ministro migliore. Favorevole al matrimonio gay e alle adozioni per le coppie dello stesso sesso la sua linea si avvicina molto a quella del capo dei gollisti Alain Juppé.
Nella sua carriera da sindaco di Le Havre ha incentivato le associazioni LGBT: "Io non mi spiego perché le associazioni (LGBT) non sono presenti a Le Havre, ma sono le benvenute" e ha creato una succursale della Le Refuge (un'associazione per l'accoglienza dei giovani omosessuali vittime dell'omofobia).

Marco S.
1 commento